eCall‎ > ‎

E-MERGE

Il progetto E-MERGE è stato sviluppato e concluso nei seguenti sei siti test:

•Svezia: Stoccolma

•Italia: Torino

•Germania: Selingenstadt

•UK: Haywords Heath

•Olanda: Nijmegen

•Spagna: Barcellona

Le attività di validazione sono state eseguite secondo diversi livelli progressivi, come indicato nella tabella seguente, ed hanno coinvolto non solo i PSAP ma anche i Service Providers (di seguito SP), realizzando test incrociati tra i diversi siti.
 Alfa TestTest realizzati in un solo test site dal gestore (ad esempio casa produttrice di autoveicoli ha testato le funzionalità di base del sistema IVS secondo le specifiche comuni di E-MERGE)
 Beta TestTest di connettività tra due attori (ad esempio la casa produttrice di autoveicoli testa il collegamento con un PSAP ed effettua test combinati anche con il SP)
 Gamma TestTest reali, comprendenti l'intero scenario dal veicolo al PSAP e SP, effettuando test incrociati tra IVS di un sito e i PSAP di un'altro sito (ad esempio un IVS su un veicolo testato in Spagna viene testato in Svezia)

I test sono stati focalizzati nell'analisi delle diverse interfacce:

•IVS-PSAP: il sistema nel veicolo invia il MDS (minimum data set) alla centrale del 112

•IVS-SP: il sistema nel veicolo invia il FDS (full data set) al suo SP del paese di registrazione e

•SP-PSAP: il PSAP di un paese richiede il FDS dal SP competente ed estrae le informazioni di FDS dal database dell'SP

•PSAP1-PSAP2-EV: il MDS ricevuto dal PSAP di primo livello viene inviato al PSAP del secondo livello ed inoltrato el veicolo d'emergenza che deve intervenire (EV).

 

Il sito specializzato per i test tra PSAP di primo e secondo livello (ad esempio una centrale del 112 con la centrale di Polizia o del soccorso tecnico), è quello inglese di Haywords Heath.

 I test complessi che sono stati realizzati in tutti i siti test hanno portato a raggiungere una percentuale di successo pari al 99%.

 Il prototipo dell'IVS (In Veicle System), è stato realizzato dal CFR (Centro Ricerche Fiat), Volvo, Seat e Opel.

 

 Al momento dell'incidente o in caso di attivazione manuale da parte degli occupanti del veicolo, l'IVS si attiva e invia attraverso il canale voce, il MDS al PSAP, utilizzando il canale voce prioritario d'emergenza rappresentato dal numero 112, così da risultare sempre funzionante anche in caso di copertura di altro operatore mobile telefonico.

 Alla ricezione attraverso un'apposita schermata, l'operatore della centrale del 112 può immediatamente inviare il soccorso attraverso la localizzazione contenuta nel MDS.

 Inoltre, se lo ritiene necessario, può interrogare il database del SP, ottenendo così tutte le informazioni (FDS) supplementari circa il veicolo ed eventuali materiali o sostanze pericolose.

 La centrale del 112 (PSAP1) trasferisce, in modalità telematica, il MDS e le altre informazioni eventualmente necessarie, alle centrali operative di secondo livello (PSAP2), queste a loro volta le trasmettono ai veicoli degli equipaggi di cui è stato richiesto l'intervento.

 

 Inoltre al momento della ricezione dell'allarme, si attiva automaticamente una chiamata voce dal veicolo alla centrale del 112, in questo modo viene garantita la possibilità di intervista telefonica qualora ciò sia possibile.

 

 Le centrali operative del 112 devono prepararsi ed implementare il software necessario per la ricezione della chiamata e del MDS, nonché della possibilità di raggiungere, attraverso internet, il SP e ricevere così il FDS.

 Stessa cosa per le centrali operative di secondo livello (Polizia, Carabinieri, Soccorso Sanitario e Tecnico, altri enti o corpi) e per i veicoli impiegati nei servizi di emergenza che devono essere capaci di ricevere le informazioni di localizzazione.

 

 L'IVS contiene i seguenti elementi:

•Uno strumento di comunicazione (telefono GSM)

•Un localizzatore (apparecchio GPS)

•Un'interfaccia con i diversi sensori di incidente

 

L'invio della chiamata viene ripetuto finché alla risposta, l'IVS non riceve conferma di ricezione dell'allarme e cessazione della chiamata da parte del PSAP.

La possibilità di utilizzo degli SMS è stata accantonata per il problema di ritardo nella consegna degli SMS da parte delle telecom e per la possibilità, attraverso il canale voce, di avere la certezza che il PSAP che riceve il MDS possa ricevere anche la chiamata voce con il vivavoce del veicolo da cui proviene l'allarme.

Per altri dettagli o domande potete scrivere a : italy@eena.org

Il progetto E-MERGE è terminato nel marzo 2004.

Comments